Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

No one left behind: diritti e accessibilità ai servizi scolastici e riabilitativi dei minori con disabilità nel distretto di Iringa, in Tanzania.

Tanzania

Stato

Implementazione

Tipologia di aiuto

Interventi sul progetto

Tanzania


Luogo

-

€ 823.783
Impegnati
€ 420.259
Utilizzati

Descrizione

L'obiettivo specifico dell'iniziativa è quello di rafforzare i servizi di base per i minori con disabilità nel Distretto di Iringa attraverso un approccio partecipativo di tutti gli attori della comunità educante (scuola, centri diurni e famiglie) per arrivare a contribuire all'inclusione sociale dei minori con disabilità. L'iniziativa mira a intervenire sulle cause dell'esclusione, strutturali, formative e culturali, con un approccio dal basso e partecipativo che coinvolga tutti i gruppi target .Il progetto intende raggiungere 1.440 beneficiari in Tanzania (di cui il 60% donne) tra minori, giovani, famiglie, insegnanti e assistenti e si sviluppa su tre assi principali: 1) La formazione delle risorse umane locali delle scuole e dei centri diurni di Iringa. I corsi comprenderanno moduli formativi sulle diverse disabilità, la cura quotidiana, nutrizione e salute, riabilitazione e autonomia nella vita quotidiana; sulla educazione inclusiva, sull'utilizzo della Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) e la creazione e scelta di ausili "poveri" e tecnologici. La formazione insisterà sugli standard contenuti nella Convenzione sui diritti delle persone con disabilità delle Nazioni Unite. I materiali della formazione saranno riassunti in un manuale di buone prassi disponibile online e attraverso la creazione di 5 spazi di documentazione diffusi sul territorio. Si prevede inoltre una visita studio in Italia per un totale di 8 partecipanti e l'avvio di progetti pilota per l'inclusione presso 10 scuole dell'area rurale di Iringa. Le buone pratiche sviluppate dal progetto saranno incluse in un manuale da diffondere sul territorio. 2) Le strutture scolastiche per crescere il loro standard di qualità e renderle accessibili quali luoghi di incontro tra studenti disabili e non. Al fine di favorire la partecipazione comunitaria si prevede di realizzare incontri in 10 scuole con i comitati dei genitori attivi, rappresentanti dei villaggi, studenti con disabilità, personale scolastico, dirigente e amministrativo per definire le esigenze e soluzioni fattibili per consentire l'accesso agli ambienti delle scuole per alunni con disabilità (come realizzazione di rampe, di percorsi tattili o l'utilizzo di simboli). Inoltre, durante la mappatura, con i comitati dei genitori, è stata identificata l'urgenza di garantire un alloggio più dignitoso per gli studenti disabili che attualmente risiedono presso alcune aule della scuola di Kipera e di costruire servizi igienici adeguati e accessibili per tutti gli studenti in 10 scuole. 3) La comunità, le associazioni delle persone con disabilità e le istituzioni locali per promuovere una cultura inclusiva e abbattere le barriere culturali. Si intende promuovere la partecipazione attiva dei genitori attraverso la messa in pratica di una ricerca emancipatoria incentrata sull'analisi delle dinamiche di discriminazione e sulle barriere alla partecipazione delle persone con disabilità, incontri ed eventi pubblici per sensibilizzazione studenti, funzionari pubblici, genitori e comunità locale leggi tutto chiudi

Finanziatore

Tipo Nome
Governo AICS - Italian Agency for Cooperation and Development

Esecutore

Tipo Nome
ONG Nazionali IBO Italia – Associazione Italiana Soci Costruttori
Anno Impegnati Utilizzati
2019 € 823.783 € 420.259

Dati del progetto

  • IATI IDXM-DAC-6-4-011901-01-3
  • Data inizio prevista 01/09/2019
  • Data di completamento 30/07/2019
  • Settore Primary education
  • Tipo di finanziamento Dono esclusi interventi sul debito
  • Flow type ODA
  • Bi/Multilaterale Bilaterale
  • Stato Implementazione

Policy marker

  • Uguaglianza di Genere Obiettivo significativo
  • Aiuto all’Ambiente Non pertinente
  • Sviluppo partecipativo e buon governo Obiettivo significativo
  • Sviluppo del Commercio Non pertinente
  • Biodiversità Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Mitigazione Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Adattamento Non pertinente
  • Desertificazione Non pertinente
  • Salute Materno - Infantile Obiettivo significativo
-
-
-