Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Nutrendo il futuro: Intervento integrato in agricoltura, salute, nutrizione a supporto dei primi mille giorni di mamme e bambini a Iringa e Njombe

Tanzania

Stato

Implementazione

Tipologia di aiuto

Interventi sul progetto

Tanzania


Luogo

-

€ 1.612.560
Impegnati
€ 647.175
Utilizzati

Descrizione

Nutrendo il futuro è un'iniziativa integrata di lotta alla malnutrizione che combina interventi in ambito agricolo, sanitario e nutrizionale, con l'obiettivo di migliorare lo stato di salute e nutrizionale delle comunità residenti nelle regioni di Iringa e Njombe (Tanzania), in particolare quello di mamme e bambini U5. Si propone di intervenire in 60 villaggi situati nei Distretti di Iringa, Kilolo, Mufindi e Njombe, dove la malnutrizione cronica tra i bambini U5 raggiunge tassi d'incidenza tra i più alti del Paese. I partner hanno identificato come principali determinati dello stato di salute e nutrizionale dei beneficiari: i) la scarsa diversificazione della dieta di mamme e bambini U5 e ii) la limitata copertura e scarsa qualità dei servizi sanitari e nutrizionali. In risposta a queste problematiche si propone un intervento integrato che si sviluppa intorno a 4 componenti: 1. Agricola: Al fine di vedere aumentata disponibilità, varietà ed accessibilità degli alimenti a disposizione delle comunità target (R1.1) si propone di intervenire su produttività agricola, riduzione delle perdite post-raccolto, diversificazione delle produzioni familiari e incremento della redditività delle attività agricole. 2. Buone pratiche: Per favorire l'adozione di buone pratiche igienico-sanitarie, nutrizionali e di nurturing care, specialmente tra mamme e caregiver (R1.2) si propongono interventi di sensibilizzazione comunitaria di tipo partecipativo, il rafforzamento delle attività di screening dei soggetti più a rischio da parte dei Community Health Workers e il supporto ad attività ECD nei villaggi. 3. Sanitaria: Per migliorare copertura e qualità dei servizi sanitari di salute materno-infantile e nutrizionali (R2.1) e ridurre nei distretti target stunting e morbilità tra bambini U5 e mamme, si prevedono interventi di supervisione e formazione del personale sanitario; la fornitura di materiali, equipaggiamento e supplementi nutrizionali alle unità sanitarie e l'introduzione al loro interno di servizi ECD. 4. Coordinamento multisettoriale: Per rafforzare le capacità delle autorità locali di pianificare, coordinare e monitorare interventi integrati di lotta alla malnutrizione (R2.2), si propongono interventi di capacity building sulla raccolta e analisi dei dati e sul budgeting; e il supporto ad una serie di tavoli di coordinament leggi tutto chiudi

Finanziatore

Tipo Nome
Governo AICS - Italian Agency for Cooperation and Development

Esecutore

Tipo Nome
ONG Nazionali CEFA - Comitato europeo per la formazione e l'agricoltura
Anno Impegnati Utilizzati
2019 € 1.612.560 € 647.175

Dati del progetto

  • IATI IDXM-DAC-6-4-011900-01-1
  • Data inizio prevista 01/09/2019
  • Data di completamento 07/08/2019
  • Settore Basic health care
  • Tipo di finanziamento Dono esclusi interventi sul debito
  • Flow type ODA
  • Bi/Multilaterale Bilaterale
  • Stato Implementazione

Policy marker

  • Uguaglianza di Genere Obiettivo significativo
  • Aiuto all’Ambiente Non pertinente
  • Sviluppo partecipativo e buon governo Obiettivo significativo
  • Sviluppo del Commercio Non pertinente
  • Biodiversità Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Mitigazione Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Adattamento Non pertinente
  • Desertificazione Non pertinente
  • Salute Materno - Infantile Obiettivo significativo
-
-
-