Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Accesso alle energie rinnovabili nelle zone off-grid del Burundi come volano di sviluppo socio-economico

Burundi

Stato

Implementazione

Tipologia di aiuto

Interventi sul progetto

Burundi


Luogo

-

€ 1.400.000
Impegnati
€ 850.000
Utilizzati

Descrizione

L'iniziativa incrementa l'accesso all'energia per contribuire alla resilienza ed allo sviluppo socio-economico delle aree rurali delle province di Bujumbura Rural, Ruyigi e Rutana in Burundi; viene rafforzato il mercato delle energie rinnovabili (ER) agendo su due linee: 1) accesso all'energia solare per AGR agricole, attività commerciali, servizi sanitari di base e famiglie come fattore abilitante di sviluppo, con formazione professionale e creazione d'impiego e 2) facendo leva sul "sistema Italia" e sull'esperienza della rete di imprese private coinvolte nell'iniziativa per ridurre le barriere agli investimenti privati in ER, principale forza motrice dello sviluppo. In questo contesto, l'biettivo specifico è migliorare e rafforzare la filiera produttiva agricola, la filiera commerciale delle ER e la qualità dei servizi sanitari di base grazie ad una fornitura sicura, abbordabile e durevole di energia solare. La strategia si articola in due filoni: F1) Accesso all'energia per 3.100 famiglie, 315 AGR, 12 centri sanitari, includendo: 1. Sensibilizzazione su nesso energia-sviluppo (R1); 2. Supporto allo sviluppo di AGR e alla micro-imprenditoria femminile (R2); 3. Formazione professionale certificata (R3). Abbiamo optato per interventi di piccola scala, con soluzioni customizzate al contesto locale, abbordabili, semplici, e replicabili che sfruttano nel caso della micro-imprenditoria femminile l'effetto leva sulle comunità target; prevedono una compartecipazione anche economica dei beneficiari per una maggiore sostenibilità ed ownership; favoriscono la creazione d'impiego e di diversificazione del reddito. F2) Stimolo agli investimenti privati attraverso: 4. concertazione pubblico-privato per migliorare il framework legislativo che scoraggia gli investimenti, intervenendo su aspetti tecnici e non politici (R4); 5. Promozione presso aziende italiane di opportunità di business in Burundi nel settore ER (R5). leggi tutto chiudi
Anno Impegnati Utilizzati
2021 € 0 € 450.000
2019 € 1.400.000 € 400.000

Finanziatore

Tipo Nome Channel code
Governo AICS - Italian Agency for Cooperation and Development 22000

Esecutore

Tipo Nome Channel code
ONG Nazionali ISTITUTO PER LA COOPERAZIONE UNIVERSITARIA ONLUS 22000

Dati del progetto

  • IATI IDXM-DAC-6-4-011876-01-2
  • CRS Activity identifier2019000257
  • Data inizio prevista 01/09/2019
  • Data di completamento -
  • Tipo di finanziamento Standard grant
  • Flow type ODA
  • Bi/Multilaterale Bilaterale
  • Stato Implementazione
  • Legato/Slegato Slegato

Settori

  • 23181 - Istruzione e formazione su temi energetici 6%
  • 23230 - Energia solare 42%
  • 43040 - Sviluppo rurale 52%

Policy marker

  • Uguaglianza di Genere Obiettivo significativo
  • Disability Non pertinente
  • Aiuto all’Ambiente Obiettivo significativo
  • Sviluppo partecipativo e buon governo Obiettivo significativo
  • Sviluppo del Commercio Obiettivo significativo
  • Biodiversità Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Mitigazione Obiettivo significativo
  • Cambiamenti Climatici Adattamento Obiettivo significativo
  • Desertificazione Non pertinente
  • Salute Materno - Infantile Non pertinente

Obiettivi

  • 1.1 - By 2030, eradicate extreme poverty for all people everywhere, currently measured as people living on less than $1.25 a day
  • 1.3 - Implement nationally appropriate social protection systems and measures for all, including floors, and by 2030 achieve substantial coverage of the poor and the vulnerable
  • 7.1 - By 2030, ensure universal access to affordable, reliable and modern energy services
  • 7.2 - By 2030, increase substantially the share of renewable energy in the global energy mix
  • 8.3 - Promote development-oriented policies that support productive activities, decent job creation, entrepreneurship, creativity and innovation, and encourage the formalization and growth of micro-, small- and medium-sized enterprises, including through access to financial services
  • 8.6 - By 2020, substantially reduce the proportion of youth not in employment, education or training
-
-
-