Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Olive growers and cooperatives in Hasbaya for a place-ofOrigin Quality Brand - OLIVE.

Libano

Stato

Implementazione

Tipologia di aiuto

Interventi sul progetto

Libano


Luogo

-

€ 1.797.991
Impegnati
€ 985.072
Utilizzati

Descrizione

il Progetto intende contribuire al miglioramento delle condizioni di resilienza di 2935 libanesi delle aree rurali del Distretto di Hasbaya impegnate nel settore dell'olio di oliva.Alle criticità riscontrate il Progetto intende rispondere intervenendo lungo l'intera filiera, dall'olivicoltore al frantoio, attraverso: 1) il raggiungimento dell'efficienza produttiva per 587 olivicoltori di olio di oliva in termini di rapporto qualità/costi di produzione. Il cambiamento atteso riguarda: L'adeguamento dei valori merceologici e i parametri chimici dell'olio di oliva agli standard UE; La riduzione di almeno il 21% del costo medio della raccolta e produzione (da 2,3 USD per litro ad almeno 1,8 USD per litro). 2) il conseguimento di uno stabile accesso al mercato interno e al mercato estero con un cambiamento atteso relativo a: L'adeguamento di 11 cooperative alle normative di legge previste dal Ministry of Agriculture, al fine di evitare procedimenti di infrazione ed impossibilità a commerciare; La strutturazione in un Consorzio a cui fornire un Marchio di Origine Territoriale di Hasbaya; La firma di regolari contratti di fornitura per ciascuna cooperativa, per un 60% da clienti all'ingrosso libanesi ed un 40% da distributori internazionali.3) la riduzione dell'impatto ambientale della produzione di olio di oliva. I principali aspetti del cambiamento saranno:La % di scarti solidi non reciclati, che passera dall'attuale 20% al target atteso dello 0%; La % di liquido vegetale, altamente inquinante, non riciclato, che passerà dal 100% all'auspicato 0% grazie ai metodi e strutture che verranno introdotti; L'acquisizione da parte delle 7 Municipalità costituenti il Distretto di un sistema di controllo non oneroso per le casse pubbliche dei versamenti illegali degli scarti agricoli. Sulla base di questi risultati l'Obiettivo Specifico si prefigge, in tre anni, di accompagnare 11 cooperative agricole del Distretto di Hasbaya nella struttura zone di una filiera efficiente e sostenibile dell'olio di oliva - in una logica di scaling-up con il Programma nazionale "Olio del Libano" leggi tutto chiudi

Anno Impegnati Utilizzati
2019 € 1.797.991 € 985.072

Finanziatore

Tipo Nome Channel code
Governo AICS - Italian Agency for Cooperation and Development 22000

Esecutore

Tipo Nome Channel code
ONG Nazionali CENTRO LAICI ITALIANI PER LE MISSIONI ONG/ON 22000

Dati del progetto

  • IATI IDXM-DAC-6-4-011865-01-1
  • CRS Activity identifier2019000246
  • Data inizio prevista 01/09/2019
  • Data di completamento 31/08/2022
  • Tipo di finanziamento Standard grant
  • Flow type ODA
  • Bi/Multilaterale Bilaterale
  • Stato Implementazione
  • Legato/Slegato Slegato

Settori

  • 14050 - Gestione e smaltimento dei rifiuti 30%
  • 31194 - Cooperative agricole 35%
  • 33120 - Facilitazione del commercio 35%

Policy marker

  • Uguaglianza di Genere Obiettivo significativo
  • Disability Non pertinente
  • Aiuto all’Ambiente Obiettivo principale
  • Sviluppo partecipativo e buon governo Non pertinente
  • Sviluppo del Commercio Obiettivo principale
  • Biodiversità Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Mitigazione Obiettivo significativo
  • Cambiamenti Climatici Adattamento Non pertinente
  • Desertificazione Non pertinente
  • Salute Materno - Infantile Non pertinente

Obiettivi

  • 2.3 - By 2030, double the agricultural productivity and incomes of small-scale food producers, in particular women, indigenous peoples, family farmers, pastoralists and fishers, including through secure and equal access to land, other productive resources and inputs, knowledge, financial services, markets and opportunities for value addition and non-farm employment
  • 2.4 - By 2030, ensure sustainable food production systems and implement resilient agricultural practices that increase productivity and production, that help maintain ecosystems, that strengthen capacity for adaptation to climate change, extreme weather, drought, flooding and other disasters and that progressively improve land and soil quality
  • 6.3 - By 2030, improve water quality by reducing pollution, eliminating dumping and minimizing release of hazardous chemicals and materials, halving the proportion of untreated wastewater and substantially increasing recycling and safe reuse globally
  • 6.b - Support and strengthen the participation of local communities in improving water and sanitation management
  • 8.5 - By 2030, achieve full and productive employment and decent work for all women and men, including for young people and persons with disabilities, and equal pay for work of equal value
-
-
-