Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

Do not let the curtain fall - Conservation, management and enhancement of the Faculty of Theatrical Arts

Cuba

Stato

Implementazione

Tipologia di aiuto

Interventi sul progetto

Cuba


Luogo

-

€ 2.000.000
Impegnati
€ 650.000
Utilizzati

Descrizione

Il progetto si propone di lavorare in continuità con gli impegni assunti dalla cooperazione italiana a Cuba presentando un'iniziativa che intende contribuire alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale e allo sviluppo culturale della società cubana. L'incipit dell'iniziativa, a partire dal quale si sviluppa il Progetto, è dato dal recupero architettonico e funzionale della sede originaria della Facoltà di Arte Teatrale (FAT), edificata all'interno dell'area che, prima della Rivoluzione del 1959, ospitava il Country Club de la Habana. La Escuela Nacional de Artes (ENA) venne infatti realizzata per volontà di Fidel Castro e Ernesto Che Guevara nel parco dell'ex Country Club de la Habana che, da luogo esclusivo della élite cubana, divenne uno spazio destinato all'insegnamento delle arti, aperto ai giovani di tutte le classi sociali.Il 29 ottobre 2015, durante una la visita ufficiale a Cuba dell'allora Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana Matteo Renzi, venne evidenziata e sostenuta la importanza di restaurare la sede della Facoltà di Arte Teatrale dell'ISA, con un supporto finanziario italiano. La strategia utilizzata per lo sviluppo del programma rimanda all'approccio RA (Ricerca-Azione), orientato non solo ad approfondire delle conoscenze teoriche, quanto piuttosto ad analizzare le problematiche relative ad uno specifico ambito con lo scopo di introdurvi dei miglioramenti. Tale approccio caratterizza tutte le fasi del Progetto che si retro-alimentano costantemente. Il programma si compone di due parti: una di restauro, consolidamento e ampliamento della struttura dellaScuola di arte teatrale della Avana - edificio progettato dall'architetto italiano Roberto Gottardi come sede della FAT all'interno del complesso di Cubanacán - (componente "A"), e l'altra di formazione di eccellenza e approfondimento delle conoscenze professionali ed artistiche in ambito architettonico e teatrale compreso il monitoraggio e controllo del processo di restauro (componente "B"). leggi tutto chiudi

Anno Impegnati Utilizzati
2020 € 0 € 650.000
2019 € 2.000.000 € 0

Finanziatore

Tipo Nome Channel code
Governo AICS - Italian Agency for Cooperation and Development 12001

Esecutore

Tipo Nome Channel code
Governo MINISTERIO DE CULTURA (MINCULT) CUBA ALT 12001

Dati del progetto

  • IATI IDXM-DAC-6-4-011756-02-1
  • CRS Activity identifier2020000086
  • Data inizio prevista 01/09/2019
  • Data di completamento 28/08/2022
  • Tipo di finanziamento Standard grant
  • Flow type ODA
  • Bi/Multilaterale Bilaterale
  • Stato Implementazione

Settori

  • 41040 - Tutela dei siti 100%

Policy marker

  • Uguaglianza di Genere Non pertinente
  • Disaster Risk Reduction (DRR) Non pertinente
  • Disability Non pertinente
  • Nutrition Non pertinente
  • Aiuto all’Ambiente Obiettivo principale
  • Sviluppo partecipativo e buon governo Non pertinente
  • Sviluppo del Commercio Non pertinente
  • Biodiversità Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Mitigazione Non pertinente
  • Cambiamenti Climatici Adattamento Non pertinente
  • Desertificazione Non pertinente
  • Salute Materno - Infantile Non pertinente

Obiettivi

  • 11.4 - Strengthen efforts to protect and safeguard the world’s cultural and natural heritage
-
-
-