Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
I dati pubblicati relativi al 2016 sono dati non ancora ufficiali in quanto non convalidati da OCSE - DAC

CONTRIBUTO ITALIANO AL PROGRAMMA “ EAST JERUSALEM HOSPITALS ” attraverso l’iniziativa PEGASE della Commissione Europea

Palestina

Dati dell'iniziativa: 2008/2014

Costo totale dell'iniziativa

€ 29.070.000,0
Suddivisi in
  • Prestiti -
  • Donazioni € 29.070.000,0

Dati finanziari aggiornati al 16.12.2015

Status

90 Completato
90%

Palestina


Luogo

Cisgiordania

Galleria foto

Nell’ambito del Palestinian Reform & Development Plan (PRDP) 2008-10 e dell’attuale Palestinian National Development Plan (PNDP) 2011-13, la Commissione Europea ha recentemente lanciato PEGASE, Meccanismo Palestino-Europeo di Gestione ed Aiuto Socio-Economico. PEGASE costituisce un prevedibile e stabile flusso finanziario di supporto al budget dell'Autorità Nazionale Palestinese (ANP), e si caratterizza quale potente strumento per mobilitare il finanziamento e l'assistenza da parte degli altri donatori internazionali, compresi gli Stati Membri dell'Unione Europea. Gli obiettivi del Programma sono i seguenti: Contribuire al rafforzamento istituzionale dell'ANP, promuovendo il Buon Governo attraverso il sostegno alle finanze pubbliche; Contribuire a garantire la fruizione di servizi pubblici essenziali, quali ad esempio la Health, l’Education ed i trasporti; Supportare l’ANP nell’ottemperamento dei propri obblighi finanziari nei confronti di funzionari pubblici e pensionati della funzione pubblica. PEGASE si articola in quattro componenti principali: CSP: Supporting Civil Servants and Pensioners: Pagamento degli stipendi e delle pensioni ai dipendenti pubblici; VPF: Supporting Vulnerable Palestinian Families: Pagamento dei sussidi alle famiglie palestinesi più vulnerabili; Arrears to the private sector: Supporto al settore privato; PSRG: Private Sector Reconstruction in Gaza: Rivitalizzazione del settore privato nella Striscia di Gaza. leggi tutto chiudi

Obiettivo principale

Sostegno alle finanze pubbliche ; Buon funzionamento dei servizi pubblici essenziali, quali ad esempio la Health, l’Education ed i trasporti; Pagamento di stipendi e pensioni.

Dati dell'iniziativa

Numero dell'iniziativa 009017
Scopo Democratic participation and civil society
Settore I.5.a. Government & Civil Society-general, Total

Soggetti

Finanziatore MAE - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo
Autorità locale UE
Responsabile in loco -
Altri finanziatori -

Beneficiari

I beneficiari del programma sono circa 75.000 funzionari pubblici palestinesi, i quali a loro volta forniscono servizi pubblici essenziali all’intera popolazione palestinese, più all'incirca 9.000 pensionati della funzione pubblica palestinese, ai quali l'ANP versa una pensione mensile. Nel 2012, il contributo totale dell'Unione Europea al pagamento degli stipendi e delle pensioni dei funzionari pubblici palestinesi ha raggiunto i 145 milioni di euro, di cui 130 sono stati erogati direttamente dalla Commissione Europea. Con riguardo ai dati più recenti, i salari e le pensioni del mese di Aprile 2013 sono stati versati ai funzionari pubblici palestinesi grazie ad un contributo PEGASE pari a 20 milioni di Euro (19.3 milioni erogati dalla Commissione Europea, più 0.7 milioni versati dal Lussemburgo). Il contributo italiano, pari a 1 milione di Euro, si inserirà dunque in questo contesto, con l'obiettivo di formare una base finanziaria dalla quale attingere per il pagamento di salari e pensioni, in modo proporzionato ed uniforme, evitando squilibri e discriminazioni tra i diversi beneficiari.

Il 50,0% dei beneficiari sono donne.
-

EU

Status Completed
Tipo Contributions
Procedura Competitive Bidding
Procurement notice Tender preparation