Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci

OpenAID AICS e la Cooperazione Italiana allo Sviluppo

Trasparenza, accountability e partecipazione, queste le parole chiave che stanno guidando l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo nel riprogettare l’architettura generale del nuovo sito OPENAID. Un sito che non sarà più un semplice espositore di “dati statici” e piuttosto "superati", provenienti dalla validazione OCSE DAC, ma un database aggiornato, chiaro e leggibile per chiunque voglia conoscere i dati della Cooperazione Italiana allo Sviluppo. leggi tutto

Notizie

  • AICS aderisce allo IATI

    AICS aderisce allo standard IATI pubblicando oggi il primo insieme di dati relativo all'Organizzazione, nel formato condiviso.





Gli aiuti nel tempo

Le variazioni negli anni delle risorse impegnante ed erogate per la cooperazione allo sviluppo.



Impegnati
Erogati

Year Impegnati Erogati
2004 2.39899550227e+15 2.05210632239e+15
2005 4.55503104175e+15 4.17832892929e+15
2006 3.30245030616e+15 3.1764627823e+15
2007 3.10454746098e+15 3.09394381854e+15
2008 3.91669613177e+15 3.52499711237e+15
2009 2.77927277515e+15 2.49486902606e+15
2010 2.61080143803e+15 2.42591136335e+15
2011 3.42908602842e+15 3.31536215337e+15
2012 2.4017421e+15 2.20237307e+15
2013 2.97950924122e+15 2.66325442494e+15
2014 3.28603812e+15 3.08744660203e+15
2015 3.95409832982e+15 3.65713291575e+15

Per cosa vengono utilizzati?

Lo scopo / settore di destinazione di un contributo bilaterale viene identificato rispondendo alla domanda "quale settore specifico della struttura economica e sociale del destinatario il trasferimento è destinato a promuovere". La classificazione per settore non fa riferimento al tipo di beni o servizi forniti dal donatore ma al settore a cui sono diretti: ad esempio la formazione in agricoltura non viene riportata nel settore Educazione ma Agricoltura, la costruzione di infrastrutture per lo stoccaggio agricolo non viene riportata nel settore Costruzione ma Agricoltura, ecc leggi tutto chiudi

Con quali strumenti?

Identifica le modalità utilizzate nell’erogazione dell’aiuto e prende a riferimento il primo destinatario (ad esempio, il paese beneficiario, un organismo multilaterale, o un fondo comune) che riceve i fondi direttamente dal donatore. leggi tutto chiudi

Chi finanzia?

Enti governativi (a livello centrale, statale o locale) che finanziano le iniziative di Aiuto Pubblico allo Sviluppo con fondi attinti direttamente dal proprio bilancio.
  leggi tutto chiudi

Fondi Impegnati

World Bank Group 25.710.000
World Trade Organization 55.100.000
Regional development banks 500.000
UN agencies 328.170.000
EU institutions 1.201.910.000
Other agencies 441.480.000

Fondi erogati

World Trade Organization 50.140.000
Regional development banks 7.060.000
UN agencies 350.880.000
EU institutions 1.091.540.000
Other agencies 447.240.000

Aiuto pubblico Multilaterale

Fondi trasferiti dai paesi donatori alle organizzazioni internazionali di cui fanno parte per permettere lo svolgimento delle attività proprie di queste organizzazioni a favore dei paesi in via di sviluppo. Sul sito OCSE-Core Funds è disponibile un elenco completo degli organismi internazionali che ricevono tali contributi obbligatori (core funds) e la percentuale di tali contributi che può essere considerata APS.

Fondi Impegnati

Bilaterale e Multi-Bilaterale 1.051.677.461
Multilaterale 2.052.870.000

Fondi erogati

Bilaterale e Multi-Bilaterale 1.147.083.819
Multilaterale 1.946.860.000

Totale dell'aiuto pubblico allo sviluppo (APS)

Fondi di organismi pubblici, devoluti anche attraverso organismi internazionali, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi di crescita economica e di benessere sociale decisi dai paesi in via di sviluppo e coerenti con gli obiettivi concordati in sede Nazioni Unite (es. Obiettivi del Millennio). Secondo un accordo tra i membri dell’OCSE, questi Fondi sono considerati aiuto pubblico allo sviluppo se sono a fondo perduto (grant) o se sono concessi sotto forma di crediti a condizioni finanziarie molto agevolate (soft loan).